Written by 11:03 Home, Reviews

Libri sulla cresta dell’onda

Consigli su cosa leggere sotto l’ombrellone

Uomo che legge in acqua al mare

Anche quest’anno siamo arrivati al tanto atteso articolo sulle letture estive. Fa sempre piacere vedere che questo genere di articoli, seppure periodicamente inflazionato, riscuote sempre un gran successo tra i nostri lettori che non abbandonano il piacere di regalarsi un po’ di sano relax tra le pagine di un buon libro.
Questa volta però, per rendere la cosa un po’ più interessante, tutto l’ufficio ha contribuito alla stesura della canonica lista di consigli sulle letture da ombrellone, allargando il ventaglio di proposte. E ce n’è davvero per tutti i gusti. Iniziamo!

Libri sulla cresta dell’onda: Basta guardare il cielo, consigliato da Alessio

Si tratta del libro di Rodman Philbrick che ha fatto il suo esordio nel 1993, diventando un vero e proprio successo tanto da ispirare anche la pellicola cinematografica intitolata The Mighty
È la storia dolceamara di due ragazzini emarginati a causa del loro aspetto fisico, che ritrovano fiducia e coraggio nella loro straordinaria amicizia. Max, grande, grosso e fortissimo, Kevin, piccolo, storpio, ma dall’intelligenza fuori dal comune, riescono insieme a dare vita a un essere in grado di fare qualunque cosa. Se cercate una lettura scorrevole ma appassionante, questo libro fa al caso vostro. 

Libri sulla cresta dell’onda: Il Silmarillion, consigliato da Martina

Se non potete fare a meno di mandare in ferie la vostra controparte nerd, Martina consiglia Il Silmarillion, il tronco principale da cui si diramano tutte le altre storie del celebre scrittore visionario J. R. R. Tolkien.
L’opera copre un arco di tempo lunghissimo e contiene tutte le informazioni sulla nascita del mitico mondo e di chi lo abita, già noti al grande pubblico grazie alla saga de Il Signore degli Anelli. Più che una lettura, è una scalata, ma è nei momenti difficili che si vede un vero fan. Se lo siete, fate il pieno dell’universo Tolkien in vista dell’uscita del nuovo dramma epico su Amazon Prime: Il Signore degli Anelli – Gli Anelli del Potere.

Libri sulla cresta dell’onda: La figlia oscura, consigliato da Federica

La scrittrice in questione è Elena Ferrante e, per molti, questo è già una garanzia sul romanzo. Il libro esplora in modo inedito il complicato rapporto tra madre e figli e il difficile “stato” dell’essere madre. In un intreccio di avvenimenti e riflessioni, la protagonista ci accompagna dolcemente nella sua vita, facendoci toccare con mano il disagio interiore che prova, i suoi sogni, le sue ambizioni. Si tratta di un argomento caldo ai giorni nostri, quello del ruolo della donna, vista dalla società come futura madre e poi come madre che, forse, lavora. 
È un libro che si legge facilmente, intelligente ed emotivo; una piacevole compagnia sotto l’ombrellone.

Libri sulla cresta dell’onda: Il naso, consigliato da Pamela

Se amate il paradossale e il nosense, potete affidarvi a Nikolaj Gogol’. Come ogni scrittore russo, anche Gogol’ ha la capacità di mettere in scena una realtà tanto fittizia quanto realistica, trasportando il lettore in una commedia dell’assurdo dal finale aperto, naturalmente. Dall’incipit alquanto grottesco – un uomo si sveglia e scopre di aver perso il suo naso – l’autore inserisce all’interno del racconto una serie di metafore taglienti sulla società in cui vive, quella di Nicola I. Insomma, se amate il genere, questo è un altro grande maestro russo da non perdere.

Libri sulla cresta dell’onda: Latinoamericana. I diari della motocicletta, consigliato da Simone

Scritto da Ernesto Che Guevara, non è un libro che parla di rivoluzione, ma è la storia di due giovani argentini che partono per un viaggio lungo sette mesi, da Buenos Aires alla Patagonia, su una vecchia motocicletta. Come spesso accade per i protagonisti delle road stories, i due vivranno un’esperienza che li cambierà per sempre. Un viaggio fatto di avventure rocambolesche, paesaggi descritti magistralmente e incontri con popolazioni oppresse e rassegnate. Un libro che si divora in poco tempo e un compagno di viaggio d’eccezione per questa calda estate.

Libri sulla cresta dell’onda: Il silenzio è cosa viva, consigliato da Serena

Di Chandra Livia Candiani, questo libro è un invito a fermarsi e a seguire il proprio respiro. Non è un classico libro sulla meditazione, non ci sono esercizi da seguire; ma è un invito a lasciare spazio intorno ai gesti quotidiani, a vederli dal di fuori per riuscire ad apprezzarli ancora di più, per dare la giusta importanza alle piccole cose, a tutte le cose della vita. Tra queste c’è anche il silenzio, che ha l’incredibile potere di avvicinarci a noi stessi. È una lettura che nutre mente e spirito.

Libri sulla cresta dell’onda: preferisco i cruciverba, ha detto Eleonora

Non tutti desiderano rilassarsi con un libro in spiaggia, molti preferiscono allenare la mente confrontandosi con i cruciverba o i giochi della tradizionale Settimana enigmistica. Per queste persone il consiglio è quello di acquistare uno dei quaderni di compiti per le vacanze per adulti. Ammettiamolo, i libri delle vacanze per bambini hanno il loro fascino: tutte quelle frasi da ultimare, quelle caselle da spuntare, immagini da disegnare. Bene, anche gli adulti possono fare lo stesso, in versione avanzata naturalmente. Un libro intero di esercizi divertenti che stimolano la mente e, se volete, potete ritagliarvi del tempo per farli insieme ai vostri bambini. Non è una gara però! 

Libri sulla cresta dell’onda: Sulla strada, consigliato da Marco

Di Jack Kerouac, Sulla strada, è considerato uno dei migliori libri di viaggio che siano mai stati scritti. Si tratta del resoconto colorito e avvincente dei viaggi compiuti dal protagonista, unito al ritratto di un’America degli anni ’50, che stava vivendo il suo pieno periodo di espansione e al contempo di incertezza. L’America della famosa beat generation, che trovava proprio nel viaggio il senso ultimo della vita. È uno di quei libri che si deve leggere, prima o poi. Quindi non aspettare oltre e inizia questa estate il tuo viaggio con Kerouac.

Libri sulla cresta dell’onda: Pensiero giapponese, consigliato da Sara

Se invece, come me, avete un attaccamento particolare al Paese del sol levante, ma non ci siete ancora mai stati e siete sicuri che la cosa non accadrà a breve, potete prepararvi a quel momento con il libro di Le Yen Mai. È il racconto di una cultura affascinante e rispettosa, di uno stile di vita in cui ogni cosa si rivela un insegnamento di vita prezioso di cui fare tesoro

Bene, i nostri consigli sulle letture estive si concludono qui. C’è davvero l’imbarazzo della scelta, ma qualsiasi sia la scelta, l’importante è non smettere mai di leggere!

Fondazione Heal e Future Brain ne approfittano per augurarvi buone vacanze!


Autore articolo

Sara Giovannoni

Sara Giovannoni

Redattrice

Copywriter pubblicitario, cinefila, nerd.
 Cerco di vivere la vita sempre con la curiosità e lo stupore di un bambino.
Amo scrivere delle cose che mi appassionano,
ecco perché spero di pubblicare, prima o poi, il mio libro sul Giappone.
 
Intanto keizoku wa chikara nari. 
Se volete, andate a cercare il significato!

(Visited 26 times, 1 visits today)
Close